Plug anale: trasgressione o normalità? Ecco come vivono il sesso le coppie italiane

plug anali e donne

Cos’è il plug anale

Piccola descrizione di un oggetto misterioso

Questo piccolo sex toy è uno degli ultimi ad essere quasi del tutto sdoganato dalla morale pubblica. L’oggetto è diventato talmente famoso che nel 2014 un artista contemporaneo lo usò per un’installazione gigantesca a Parigi. Sono queste le occasioni che fanno uscire dall’ombra questi oggetti per renderli più accettati anche senza abbandonare ancora l’aura di trasgressione. Per chi non lo sapesse si tratta di un dildo con la forma di un piccolo albero studiato per massimizzare il piacere di chi lo utilizza. La sua unica funzione è quello di dare il piacere anale sia per le ridotte dimensioni sia per la forma che consente all’oggetto stesso di essere utilizzato in modo semplice e senza dare impacci.

I tabù che crollano

Diffusione di un piccolo grande gioco

Questo sex toy è entrato nel quotidiano delle coppie italiane per diversi motivi. Il primo è sicuramente che grazie a film e romanzi che lo hanno reso famoso. In secondo luogo in commercio se ne trovano in silicone, metallo o in vetro e presentano design molto simpatici e a volte di classe. Si tratta inoltre di un oggetto piccolo che può essere tranquillamente messo a riparo da occhi indiscreti. Infine è un oggetto che può essere utilizzato per serate di divertimento lasciando che sia anche l’uomo a trasgredire grazie a questo giocattolo erotico dando molto pepe alla serata. I colori a disposizione sono tanti quanto la fantasia permette andando incontro al desiderio di sesso giocoso da parte delle coppie di qualsiasi regione d’Italia.

L’importanza della condivisione

Quando il sesso è il cemento di un rapporto

Un altro aspetto da non sottovalutare è l’importanza che un oggetto come il plug anale può rivestire nei rapporti di coppia. Si tratta infatti di un piccolo sex toy che porta in sé una grande carica di trasgressione. I vibratori ormai sono oggetti di cui si parla piuttosto liberamente, anche grazie alle serie tv famose in tutto il mondo che ne hanno già mostrati molti durante gli scorsi anni. Il plug anale invece è rimasto un po’ nascosto anche perché è utilizzato per giochi erotici che da alcuni sono ancora considerati sconvenienti. Adesso che invece sta ricevendo una fama planetaria è diventato anche più semplice parlarne senza imbarazzi e così proporlo al proprio partner non è più un problema e aumentano anche le possibilità di una risposta positiva. Tutto questo ne ha favorito la diffusione ma il passaggio verso l’anormalità è favorito anche dalla tecnologia.

Il piacere dell’elettronica

La tecnologia rende tutto normale

L’evoluzione dei dispositivi elettronici ha da tempo trasformato anche il mondo dei sex toy dando la possibilità di creare delle vibrazioni sempre più intense e controllabili anche con telecomandi rendendo il gioco ancora più divertente e intenso. Il plug anale non è certo sfuggito a questa regola ed è diventato uno degli oggetti tecnologici che tanto piacciono agli italiani, di conseguenza è diventato più familiare, sempre più normale e meno trasgressivo. Dopo un lungo percorso il plug anale è riuscito a convincere le coppie italiane che nel sesso condiviso non c’è nulla di male e che la trasgressione può tranquillamente diventare la normalità in una relazione.